Ricordare per non dimenticare… Foibe

You may also like...

3 Responses

  1. Francesco ha detto:

    Bravi Ragazzi.
    Chi non conosce la Storia è destinato a ripeterla.

    • Comunicazione ha detto:

      Grazie per aver commentato l’articolo, Francesco. Quest’anno abbiamo riservato grande attenzione alla giornata della Memoria del 27 gennaio con una lunga Maratona di lettura di Se questo è un uomo di Levi, intitolata “Da Auschwitz ad Aleppo: il grande male”, e la condanna trasversale nei riguardi di ogni ogni forma di genocidio si è fatta sentire anche nel giorno in cui si ricordano le Foibe. Noi del CalaMajo diremo sempre NO ad ogni forma di genocidio o razzismo, oltre lo spazio, il tempo e le ideologie!

      • Francesco ha detto:

        è bello poter coltivare nelle giovani generazioni questi semi di coraggiosa speranza, nella convinzione che esse sappiano distinguere il bene dal male. È però altresì missione molto ardua in un mondo assuefatto alla violenza senza più limiti che non è più e solo quella delle mani armate ma anche delle semplici mani e peggio ancora quella delle lingue , il tutto mirato alla sopraffazione del prossimo. Speriamo bene. Buona fortuna ragazzi. A noi il compito di guidarvi con il buon senso che deriva dall’esperienza pur consapevoli che a volte l’esperienza si fa senza il buon senso. AD MAIORA, SEMPER !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *